10Feb

Perché Bergoglio non combatte la corruzione invece di limitarsi a denunciarla?

di Andrea Camaiora

10 febbraio 2017, Linkiesta

papa-francescoA che gioco gioca Papa Francesco? In un’intervista a Civiltà Cattolica stigmatizza preti pedofili e corruzione. Ma non ha già gli strumenti giuridici, prima che mediatici, per porre rimedio alla situazione

A che gioco gioca Papa Francesco? In occasione del numero quattromila di Civiltà Cattolica, il Papa gesuita concede un’intervista alla storica rivista dei gesuiti nella quale, candidamente, tra una cosa e l’altra, lascia cadere una frase che è una bomba e sulla quale, naturalmente, il Corriere della Sera ha aperto la sua edizione: “C’è corruzione in Vaticano. Ma io sono in pace. Se c’è un problema, io scrivo un biglietto a S. Giuseppe e lo metto sotto una statuetta che ho in camera mia”. Lo ripeto: a che gioco gioca Papa Francesco? Read More »

31Gen

Ricordo di Giorgio Stracquadanio, politico intellettuale

di Andrea Camaiora

31 gennaio 2017, Huffington Post

Giorgio StracquadanioTre anni fa veniva a mancare  un intellettuale di rango, un uomo buono, capace, generoso, brillante. Il 31 gennaio 2014 si spegneva Giorgio Stracquadanio. È stato un alfiere delle pagine migliori del berlusconismo, tradito, deluso e sacrificato dalla degenerazione di un sistema che non sapeva più cogliere la differenza tra valore e servilismo, cialtroneria e onore, onestà e meschinità e che anche per questa ragione è caduto. Read More »

16Gen

La lezione del caso Guidi: in un mondo cambiato il passo indietro è un errore

di Andrea Camaiora

16 gennaio 2017, Huffington Post

_ministro_federica_guidiA distanza di mesi apprendiamo che non ci sono addebiti da contestare all’ex ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, una persona perbene finita in una bolla mediatica e calpestata nella propria dignità fin troppo gratuitamente, e nemmeno all’ex capo di stato maggiore della Marina militare, ammiraglio Giuseppe De Giorgi, delle cui reazioni al caso ci siamo occupati proprio su questo blog a suo tempo. Read More »

12Gen

Sono innocente, la lezione eretica di Matano

di Andrea Camaiora

12 gennaio 2017, Huffington Post

alberto_matano_sono_innocenteCi voleva RaiTre per affrontare culturalmente quello che è diventato ormai un vero tabù: gli errori giudiziari e le traversie delle persone che vengono toccate anche solo marginalmente da quella colossale macchina “tritapersone” che è il sistema giudiziario italiano.

“Sono innocente”, il programma condotto con umanità da Alberto Matano, rompe appunto il tabù e contribuirà, specialmente se farà da apripista, a esperienze simili nel mondo dell’informazione. Si tratta di una trasmissione di fatto eretica se si considera il coro giustizialista pressoché unanime che occupa media e istituzioni. Read More »

9Gen

Ma quali soldi, il M5S va dai liberali per diventare establishment

di Andrea Camaiora

9 gennaio 2017, Linkiesta

grillo

Beppe Grillo lascia “Cavallo pazzo” Nigel Farage per abbracciare il “fighetto” Guy Verhofstadt? I giornali di oggi sono invasi di articoli e commenti, ma pare proprio che nessuno ci capisca granché. Anzi, i commentatori pongono l’accento sulla questione dei soldi a disposizione del Movimento Cinque Stelle: di più se si aderisce al gruppo dei Liberali e democratici europei (Alde), meno se si resta con Farage, niente se si opta per il gruppo misto. Read More »

6Dic

Il nuovo partito di Renzi c’è già

di Andrea Camaiora

6 dicembre 2016, Huffington Post

renzi-dimissioniLo sapevamo bene già molto prima del voto e ora sta venendo fuori, nei retroscena più e meglio informati. Matteo Renzi sapeva di avere due obiettivi: il primo (fallito) era raggiungere la fatidica soglia del 50,01% per a favore del Sì. Il secondo era che il No non superasse il 60%.  Read More »

22Nov

Il libro bianco sull’informazione giudiziaria

di Andrea Camaiora

22 novembre 2016, Huffington Post

migliucciBeniamino Migliucci, presidente dell’Unione Camere Penali (UCP), sceglie il lunedì mattina per animare il dibattito sull’informazione giudiziaria in Italia e lo fa attraverso la presentazione di un “Libro bianco sui rapporti tra mezzi di comunicazione e processo penale”. Read More »

15Nov

Maria Elena doveva essere aiutata

di Andrea Camaiora

15 novembre 2016, Huffington Post

zurigo-contestazioni-boschiStanno circolando su tutti gli organi di informazione e sui social network le immagini della reazione avuta dal ministro per le riforme,  Maria Elena Boschi, di fronte alle ripetute contestazioni subite da una signora del pubblico durante un dibattito organizzato a Zurigo sul referendum costituzionale. Read More »

14Nov

Macri, il post Kirchner e la partita delle telecomunicazioni

di Andrea Camaiora

14 novembre 2016, Huffington Post

Argentina's President Mauricio Macri waves after receiving the presidential sash at the government house in Buenos Aires, Argentina, Thursday, Dec. 10, 2015. Macri, the former mayor of Buenos Aires who hails from one of Argentina's richest families, took the oath of office in Congress in front of legislators, several Latin American heads of state and other dignitaries. (AP Photo/Victor R. Caivano)

L’arrivo di Mauricio Macri alla presidenza dell’Argentina, nel novembre del 2015, dopo un periodo transitorio turbolento, ha generato grandi aspettative di apertura e di liberalizzazione nei principali attori economici, sia argentini che stranieri. Read More »

© Copyright 2014, Tutti i diritti sono riservati